Corea del Nord e Corea del Sud assieme, nel 2018 (Keystone)

Corea del Nord, niente Olimpiadi

I suoi atleti resteranno a casa per evitare il rischio contagio; la Corea del sud sperava in un rilancio delle relazioni diplomatiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Corea del Nord non andrà alle prossime Olimpiadi estive, che si terranno a Tokyo: rinuncia a causa della pandemia. Il comitato olimpico nordcoreano vuole proteggere gli atleti da eventuali contagi. Ufficialmente il Paese dichiara di non avere casi di coronavirus sul suo territorio.

La partecipazione agli ultimi Giochi invernali in Corea del Sud nel 2018 era invece stata altamente simbolica: aveva permesso un importante rilancio delle relazioni diplomatiche tra le due nazioni, poi culminato anche il 12 giugno nello storico vertice tra il leader nordcoreano Kim Jong Un e l’ex presidente statunitense Trump, reso possibile proprio dalla mediazione sudcoreana. L’incontro però non aveva portato ad ulteriori aperture concrete.

I Giochi olimpici estivi 2021 avevano sollevato la speranza da parte della Corea del sud che si potesse rilanciare un dialogo tra Pyongyang e Washington, praticamente interrotto dopo l’ultimo incontro tra Trump e Kim, nel 2019 in Vietnam. Il presidente sudcoreano aveva espresso chiaramente l’auspicio che nuovi contatti si potessero tessere anche con il Giappone, che ospiterà le Olimpiadi 2021.

agenzie/X.L.
Condividi