Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

Migranti, il flusso non cessa

Diverse migliaia di persone sono state tratte in salvo in quattro giorni nel Mediterraneo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’inverno non ferma i migranti. Tra giovedì e domenica sono stati tratte in salvo più di 4'900 persone nel tratto di mare tra la Libia e l’Italia, stando a dati forniti dalla guardia costiera italiana. La maggior parte sono stati strappati al mare a bordo di imbarcazioni al limite della galleggiabilità dalle navi militari, che continuano a pattugliare il Canale di Sicilia.

Alle operazioni di salvataggio hanno partecipato anche navi della missione EU Eunavfor Med e dell’organizzazione Medici senza frontiere. In novembre 2478 persone hanno raggiunto l’Italia via mare. In giugno erano state 23'168.

Intanto i dati che giungono dalla Germania mostrano una nuova impennata nelle registrazioni: in novembre le richieste d'asilo supplementari sono state 206'101 (181'166 il mese prima), un record per il paese che da gennaio ha contabilizzato 964'574 arrivi. Berlino per il 2015 ne aveva previsti 800'000. I dati del ministero degli interni non precisano le nazionalità. Secondo le statistiche precedenti la maggior parte dei richiedenti era siariana e afghana.

ATS/SP

Condividi