L’autismo non esclude

La Giornata europea della logopedia quest'anno è dedicata all’autismo. Ne parla l'esperta Katia Rezzonico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Ticino l'autismo colpisce in media 1 bambino ogni 100, per circa 10-15 nuovi casi all'anno. E' una condizione che manifesta sintomi unici, che impattano sia sulle capacità del linguaggio che sulle abilità sociali.

"Sono interessati sia i bambini che gli adulti, dipende da quando viene posta la diagnosi", ci spiega Katia Rezzonico, logopedista di Davesco-Soragno che ha inventato un metodo innovativo per imparare il linguaggio verbale. "Si comincia a lavorare quando non sono ancora verbali. E nel momento in cui i pazienti iniziano a pronunciare qualche parola, parte il lavoro sulla costruzione di tutta la struttura del linguaggio", aggiunge.

Se fondamentale è la tempestività diagnostica, assolutamente indispensabile, nell’intervento terapeutico, è la multidisciplinarietà, cioè il coinvolgimento di più figure professionali. Tra queste un ruolo chiave è svolto appunto dal logopedista che può educare il bambino all’integrazione sociorelazionale, favorendo il potenziamento di abilità più fragili quali la parola, la comprensione, la scrittura e la lettura.

Joe Pieracci

La giornata della logopedia

La giornata della logopedia

Il Quotidiano di mercoledì 06.03.2019

Condividi