La crisi della Turchia spaventa i mercati

L'euro ai minimi dal luglio 2017 sulla scia della crisi della moneta turca. BCE preoccupata per le banche

L'euro scende ai minimi dal luglio 2017 sulla crisi della Turchia, segnando 1,1432 contro il dollaro da 1,1527 di giovedì prima di recuperare parzialmente terreno a 1,1454. La lira turca segna l'ennesimo minimo record a 6,24 contro il dollaro, in calo del 7%. Il cambio franco-euro ha raggiunto 1,14.

Non si arresta insomma il crollo della lira: la valuta di Ankara è sotto attacco per via dei timori sulle politiche economiche del paese. E ha toccato un minimo storico anche in scia alle crescenti preoccupazioni sulle relazioni con gli USA e sulla galoppata dell'inflazione, che mette a rischio i piani del Governo di arginare il crollo della valuta sui mercati.

BCE preoccupata per le banche

La vigilanza della BCE è preoccupata per il contagio della crisi economica e monetaria turca sulle banche europee. Lo scrive l'FT che cita come le più esposte l'italiana Unicredit, la spagnola BBVA e la francese BNP Paribas.

ats/joe.p.

Condividi