Jeff Bezos, numero uno di Amazon (Reuters)

Amazon ferma il Pentagono

Bloccata l'intesa che ad ottobre ha visto assegnato a Microsoft un contratto da 10 miliardi di dollari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'accordo tra Microsoft e il Pentagono per la realizzazione dei servizi iCloud è stato bloccato da un giudice statunitense, dopo la causa legale presentata da Amazon. Secondo il gruppo guidato da Jeff Bezos, alla base dell'estromissione dalla corsa al contratto per 10 miliardi di dollari ci sarebbero state interferenze politiche da parte della Casa Bianca.

Il colosso dell'e-commerce accusa il presidente Donald Trump di influenzare la decisione del ministero della difesa senza tener conto di argomentazioni obiettive sia in termini di esperienza che di tecnologia. L'antipatia del presidente verso Bezos e il Washington Post, d'altra parte, è nota: il quotidiano è spesso chiamato dal tycoon l'"Amazon Washington Post".

Il contratto JEDI (Joint Enterprise Defense Infrastructure), che copre dieci anni, ha l'obiettivo di modernizzare tutti i sistemi informatici delle forze armate americane in un sistema gestito dall'intelligenza artificiale.

La denuncia formale fatta pervenire a gennaio ha generato un'ingiunzione temporanea decisa giovedì da un tribunale federale e impedirà al Pentagono di avanzare sull'accordo.

RG/ATS/AnP
Condividi