I dimostranti avevano le foto di oppositori uccisi sotto la presidenza di Fujimori
I dimostranti avevano le foto di oppositori uccisi sotto la presidenza di Fujimori (keystone)

La grazia divide il Perù

Migliaia di persone protestano a Lima contro il provvedimento a favore di Alberto Fujimori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Migliaia di persone sono scese in piazza lunedì a Lima per protestare contro la grazia concessa all'ex presidente Alberto Fujimori dall'attuale capo dello Stato Pedro Pablo Kuczynski. Fujimori sta scontando una condanna a 25 anni per violazione dei diritti umani, corruzione e sostegno alle squadre della morte.

Ci sono stati scontri con la polizia, che ha usato i gas lacrimogeni contro i dimostranti che urlavano "No alla grazia". La folla ha cercato di raggiungere l'ospedale dove Fujimori, 79 anni, è ricoverato da sabato per un calo della pressione, ma è stata bloccata dagli agenti. Dal suo letto, intanto, l'ex uomo forte di origini giapponesi si è scusato con i connazionali per gli errori commessi quando era al potere.

Kuczynski, invece, ha dal canto riconosciuto la rabbia per la sua decisione, ma ha spiegato che non poteva "permettere a Fujimori di morire in prigione". Ha quindi negato di aver concesso l'"indulto umanitario" come parte di un accordo politico per evitare il proprio impeachment, per aver ricevuto pagamenti illegali dal gigante edile brasiliano Odebrecht.

pon/A

Lima, proteste e scontri

Lima, proteste e scontri

TG 12:30 di martedì 26.12.2017

TS/Reuters

Lima, proteste e scontri

Lima, proteste e scontri

TG 12:30 di martedì 26.12.2017

Condividi