La maggior parte degli utenti usa le tecnologie più nuove, quali il 4G e il 5G
La maggior parte degli utenti usa le tecnologie più nuove, quali il 4G e il 5G (Keystone)

Il 2G di Sunrise va in pensione

La rete sarà disattivata il 3 gennaio 2023. Il provvedimento interesserà soltanto "pochi utenti"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La rete 2G di Sunrise si prepara ad andare in pensione: il prossimo 3 gennaio 2023 sarà disattivata. Si tratta di "uno standard ormai obsoleto", spiega l'operatore in una nota diffusa mercoledì.

"Abbiamo reso il passaggio a una moderna generazione di telefonia mobile deliberatamente flessibile, a beneficio dei nostri clienti. Tuttavia, poiché i collegamenti 2G sono di fatto desueti, a partire dall'inizio del prossimo anno disattiveremo anche il 2G" afferma il CEO André Kause.

Il provvedimento interesserà "solo alcuni casi isolati", poiché solo una parte "molto esigua" di clienti utilizza dispositivi non compatibili con le reti di nuova generazione. Gli utenti in questione sono stati informati mediante lettera e vengono supportati nel passaggio a nuove soluzioni.

Nel frattempo, anche lo standard 3G sta invecchiando. Quest'ultimo sarà disattivato - secondo le previsioni di Sunrise - nei prossimi 3-4 anni.

Salt e Swisscom hanno progressivamente disattivato le loro reti 2G tra il 2019 e il 2021. Nel frattempo anche in Svizzera è disponibile il 5G.

Swisscom presenta il 5G

Swisscom presenta il 5G

TG 20 di mercoledì 28.06.2017

 
Pa.St.
Condividi