Il documentario di Martin Witz (frenetic films)

And the Winner is...

Alle Giornate cinematografiche di Soletta premiata anche una produzione della Svizzera italiana

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le 54esime Giornate cinematografiche di Soletta hanno ufficializzato i vincitori e c’e gloria anche per una produzione della Svizzera italiana.

Come ogni anno la rassegna solettese ha assegnato due premi principali: il Prix de Soleure da 60mila franchi, attribuito dalla giuria, va al toccante documentario Immer und Ewig della 44enne basilese Fanny Bräuning.
La pellicola racconta un viaggio in camper verso sud dei suoi genitori, la mamma completamente paralizzata da vent’anni e il papà che la accompagna amorevolmente.

Martin Witz premiato a Soletta
Martin Witz premiato a Soletta (Solothurner Filmtage)

L’altro premio, il Prix du Public assegnato con i voti degli spettatori e dotato di 20mila franchi, va invece al regista Martin Witz e a Gateways to New York, il documentario dedicato all’ingegnere svizzero Othmar H. Ammann, storico progettista e papà di grandi opere urbanistiche newyorkesi come il Ponte di Verrazzano e il Ponte George Washington.
Il film è prodotto dalla ticinese ventura film e dalla RSI.

I servizi dedicati al film di Witz nel Telegiornale e al Quotidiano

Soletta, dalla Svizzera all'America

Soletta, dalla Svizzera all'America

TG 20 di domenica 27.01.2019

Premio Soletta

Premio Soletta

Il Quotidiano di giovedì 31.01.2019

 
MZ
Condividi