Una delle tante case abbattute dal ciclone a Mananjary, Madagascar
Una delle tante case abbattute dal ciclone a Mananjary, Madagascar (keystone)

Ciclone in Madagascar: salgono i morti

Si aggrava il bilancio delle vittime di Batsirai, che ha colpito l'isola la scorsa settimana - Nei rifugi di emergenza 30'000 persone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero delle persone che ha perso la vita in Madagascar, a causa del ciclone Batsirai, abbattutosi sull'isola la scorsa settimana, è salito a 120.

L'agenzia nazionale per la gestione delle calamità ha specificato che 87 persone sono morte nel distretto di Ikongo, vicino alla costa orientale dell'isola.

Circa 30'000 persone vivono in rifugi di emergenza dopo il passaggio di Batsirai, secondo gli aggiornamenti dell'agenzia. Le organizzazioni umanitarie si preoccupano di garantire acqua pulita e hanno iniziato a installare dei sistemi per la sua purificazione, visto che le malattie legate all'acqua sono il rischio maggiore per la salute dopo le tempeste tropicali.

Un rifugio di fortuna
Un rifugio di fortuna (keystone)

Il Madagascar è uno dei Paesi più poveri del mondo, con circa il 425 dei bambini dell'isola che soffre di malnutrizione cronica, anche in assenza di disastri naturali.

Condividi