L'Etna erutta ancora

Gli ultimi sviluppi dell'attività vulcanica hanno imposto la chiusura delle attività aeree sulla Sicilia orientale, ora riprese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Prima un'eruzione ripresa con energia. Poi un calo dell'attività vulcanica. Nel mezzo notevoli problemi, ora rientrati, per il traffico aereo.

Si possono riassumere così le ultime ore di attività dell'Etna. In un primo momento, fra venerdì e sabato, la forte emissione di ceneri aveva imposto la chiusura degli spazi aerei sugli scali di Catania e Comiso. Entrambi gli aeroporti, vista la successiva diminuzione dell'energia eruttiva, sono poi tornati nella mattinata di sabato pienamente operativi.

Allo scalo catanese possono comunque ancora manifestarsi ritardi e disagi. I passeggeri sono quindi invitati a verificare lo stato dei propri voli con le compagnie aeree.

ANSA/ARi

Condividi