Riprese sospese
Riprese sospese (keystone)

Morte sul set, arma usata per gioco

La pistola era stata caricata con proiettili veri da alcuni componenti della troupe; Alec Baldwin potrebbe essere incriminato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Emergono nuovi dettagli su quanto avvenuto sul set di "Rust" dove la direttrice della fotografia Halina Hutchins è stata uccisa accidentalmente da Alec Baldwin con una pistola di scena.

Secondo il portale TMZ, sempre ben informato sulle notizie legate allo spettacolo, l’arma era stata usata precedentemente da alcuni componenti della troupe per gioco ed era stata caricata con proiettili reali. Forse poi è tornata in scena senza una verifica.

La vittima
La vittima (keystone)

L’attore, che si è detto subito distrutto dalla vicenda, potrebbe essere incriminato per il suo ruolo di produttore ma non per omicidio colposo, siccome non sapeva che l’arma poteva uccidere.

D’altra parte, un esperto di armi intervistato dal New York Times, Bryan Carpenter, afferma che Baldwin ha violato la regola numero uno sulla sicurezza: mai puntare una pistola o un fucile contro una persona.

ATS/AlesS
Condividi