(keystone)

Virgin in ginocchio

La compagnia aerea australiana, in difficoltà finanziarie, è nelle mani di un amministratore che dovrà ricapitalizzare la società

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Virgin Australia, la seconda compagnia aerea del paese, ha annunciato la sospensione volontaria dei pagamenti, diventando la prima grande aviolinea a crollare sotto la pressione dell'epidemia di coronavirus.

In un avviso alla Borsa australiana, la società ha affermato di voler mantenere i suoi voli mentre affida il suo destino nelle mani di amministratori giudiziari. Parola d'ordine: ricapitalizzare l'azienda in modo da assicurarle la rinascita, al termine della crisi innescata nel settore dall'emergenza Covid-19.

Reuters/bin

Condividi