Roberto Balzaretti (Keystone)

"Cassis ha detto una banalità"

Roberto Balzaretti chiarisce le parole del consigliere federale sulle trattative con l'UE e assicura: non si stanno superando le linee rosse sul mercato del lavoro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le condizioni particolari del mercato del lavoro svizzero restano essenziali nelle trattative con l'Unione Europea. Lo ha affermato il capo della Direzione degli affari europei Roberto Balzaretti alla RSI, a margine di una serata pubblica all’USI di Lugano.

Ignazio Cassis sull'onda dell'UE per le misure di accompagnamento
Ignazio Cassis sull'onda dell'UE per le misure di accompagnamento (keystone)

A proposito delle affermazioni del consigliere federale Ignazio Cassis, che in un'intervista s'era detto pronto a fare un passo verso Bruxelles per quel che riguarda la misure di accompagnamento, ha dichiarato: "In realtà Ignazio Cassis ha detto qualcosa – senza offesa per lui – banale. Ha detto: ci sono differenze importanti su alcuni punti, ha chiesto ai negoziatori di spremersi le meningi, così magari troviamo una via. Le condizioni particolari del mondo del lavoro svizzero però è un punto essenziale del negoziato che non s’è mosso. Non ci sono concessioni possibili aldilà del mandato negoziale, che Cassis da solo non può modificare".

In generale comunque Robrto Balzaretti nota dei progressi nelle trattative: “abbiamo un accordo più o meno redatto, con due-tre questioni non risolte".

Relazioni Svizzera-Europa

Relazioni Svizzera-Europa

TG 12:30 di venerdì 15.06.2018

 
RG
Condividi