Il tribunale distrettuale di Zurigo, dove il neonazista è stato condannato martedì
Il tribunale distrettuale di Zurigo, dove il neonazista è stato condannato martedì (Keystone)

Neonazista in carcere a Zurigo

Insultò e sputò addosso ad una persona di religione ebraica. Dovrà scontare 2 anni di detenzione e pagare varie sanzioni

Il tribunale distrettuale di Zurigo ha condannato martedì un neonazista dell’Oberland zurighese, con diversi precedenti penali, a due anni di carcere per discriminazione razziale e vie di fatto. L’uomo aveva sputato addosso a un ebreo ortodosso.

La ricostruzione della Corte ha evidenziato che il 30enne, durante un addio al celibato il 4 luglio 2015 nel quartiere zurighese di Wiedikon, incontrò l’ebreo e lo insultò, sputandogli addosso e facendo il saluto hitleriano.

Al giovane neonazista è stata anche inflitta una sanzione pecuniaria di 1'000 franchi. Dovrà inoltre versare altri 3'000 franchi d’indennizzo per torto morale alla vittima e accollarsi per intero le spese processuali.

ATS/EnCa

Condividi