Nonostante un'economia in ripresa, i salari non aumentano (Keystone)

Salariati ancora in svantaggio

L'economia cresce, le paghe non tengono il passo - Jean-Philippe Buchs: "L'azionariato ha preso maggior peso in azienda"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Malgrado un’economia in ripresa in Svizzera, gli stipendi non aumentano. Ma perché? Secondo Jean-Philippe Buchs, giornalista del bi-settimanale romando “Bilan”, la situazione è paradossale. “I salari hanno tendenza a stagnare quando invece i dividendi sono aumentati circa del 50% tra il 2009 e il 2017. – spiega Buchs – La percentuale di distribuzione degli utili in dividendi non è mai stata così alta tra le aziende che fanno parte dell’indice borsistico elvetico SMI. Questo significa che l’azionariato ha preso maggior peso in azienda, i salariati dunque sono penalizzati rispetto agli azionisti”.

Il secondo paradosso riguarda la posizione di forza. “Nonostante la bassa disoccupazione e la relativa disponibilità di posti di lavoro, i salariati dovrebbero essere in posizione di forza per negoziare un aumento, ma non lo fanno”, osserva Buchs. Questo perché, spiega il giornalista, negli ultimi anni i sindacati hanno difeso soprattutto i posti di lavoro piuttosto che i salari. Una situazione che si è venuta a creare a causa della forza del franco, che ha messo sotto pressione tutta l’economia elvetica.

RG/WytA
Condividi