Il luogo del futuro stabilimento
Il luogo del futuro stabilimento (Ti-Press / Alessandro Crinari)

Officine: un piano per i terreni

Le FFS hanno incaricato uno studio d'ingegneria di elaborare delle soluzioni compensative per i terreni agricoli di Castione

Le FFS hanno dato incarico venerdì a uno studio di ingegneria specializzato di elaborare le possibilità di compensazione delle superfici per l’avvicendamento delle colture (SAC) necessarie per il trasferimento delle Officine.

Officine divise

Officine divise

Il Quotidiano di sabato 03.11.2018

 

L’obiettivo è di individuare i terreni che vadano a compensare i circa 70'000 metri quadrati per l’insediamento del nuovo stabilimento industriale di Castione. Un primo risultato intermedio dello studio sarà presentato entro aprile 2019.

“Lo studio d’ingegneria e le FFS lavoreranno a stretto contatto con le autorità comunali, cantonali e federali al fine di trovare valide soluzioni alle superfici di Castione” si legge nel comunicato dell’ex regia federale.

YR
Condividi