Opportunity è stato uno dei rover (mezzi in grado di muoversi sui corpi celesti) più longevi
Opportunity è stato uno dei rover (mezzi in grado di muoversi sui corpi celesti) più longevi (keystone)

Marte, addio a Opportunity

Il rover ha smesso di funzionare ma la missione è compiuta. Per oltre 14 anni ha inviato sulla terra foto del Pianeta rosso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Opportunity è morto. La sua missione è compiuta". Così la NASA ha annunciato la fine di uno dei rover (mezzi in grado di muoversi sui corpi celesti) in assoluto più longevi che, per quasi 15 anni, ha raccolto e inviato alla Terra dati e immagini di Marte.

Opportunity aveva smesso di comunicare con il centro di controllo il 10 giugno, quando era stato travolto da una violenta tempesta di sabbia, fra le peggiori osservate su Marte negli ultimi anni. In settembre il rover era stato individuato dal satellite Mars Reconnaissance Orbiter (Mro) della NASA ma i tentativi (oltre un migliaio) di ristabilire una comunicazione si sono rivelati inutili.

Nella sua lunga carriera Opportunity ha inviato a Terra 217'000 immagini, comprese 15'360 foto panoramiche; ha visitato 53 rocce analizzandone i minerali; ha rilevato spie della presenza passata di acqua, come l'ematite, e ha scoperto che il cratere Endeavour in un lontano passato è stato un lago.

ATS/M. Ang.

 

 

Condividi